In che modo lo sport influisce sulle prestazioni mentali

Lo sport non è solo il corpo; hanno un profondo effetto sul cervello umano. Esplora l’avanguardia della scienza dove il fitness incontra le neuroscienze!

Molti oggi credono che l’esercizio fisico possa influenzare l’umore, la sensazione di benessere, la capacità di sostenere test e altri compiti intellettuali. Quello che mancava era la prova che la relazione tra corpo e mente non è solo fede cieca, non sostenuta da fatti reali.

Устает ли мозг при занятиях спортом? - Hi-News.ru

Una nuova ricerca che indaga le connessioni tra il corpo e la mente ha portato alla scoperta dei meccanismi fisici attraverso i quali il corpo influenza il nostro cervello. Dopo sette milioni di anni di evoluzione, quasi la metà della struttura fisica del cervello umano è dedicata al monitoraggio delle funzioni corporee, mentre l’altra metà è responsabile della ricezione dei segnali dal mondo esterno. Poiché gran parte del cervello è focalizzato sull’involucro fisico, ha senso che il corpo, e con il suo aiuto, possiamo avere un profondo impatto sulla coscienza.

Tutti i nostri pensieri e credenze sono dettati dal cervello, come qualsiasi attività fisica, qualsiasi decisione presa. Ma è vero il contrario: il corpo può dettare le sue condizioni alla mente? Alla luce delle recenti scoperte, non sorprende che i meccanismi attraverso i quali la coscienza determina gli aspetti non materiali della vita siano strettamente correlati all’attività fisica.

Si consiglia di acquistare anabolizzanti solo dai steroidi online migliori siti.

Esercizio: fertilizzare il cervello

Il cervello svolge le sue funzioni attraverso reti neurali, ognuna delle quali consiste in centri separati del cervello e connessioni tra di loro. Una volta pensavamo che in un adulto queste reti neurali complesse fossero statiche e immutabili. Ora sappiamo che le strutture del cervello rimangono “plastiche” per tutta la vita e possono essere modificate attraverso l’allenamento, l’esperienza e – come già capiamo – lo sport. La capacità del sistema nervoso centrale di cambiare è nota come neuroplasticità.

La ricerca ha dimostrato che l’esercizio ha effetti sia a breve che a lungo termine sulla neuroplasticità. Consentono al cervello di “riflettere” se stesso per migliorare l’umore, indurre sentimenti di benessere, aumentare le capacità di apprendimento nei bambini e l’autocontrollo negli adulti. L’esercizio aumenta anche la velocità con cui il cervello elabora le informazioni.

L’attività fisica presumibilmente aumenta il potenziale del corpo di creare nuove cellule nel sistema nervoso chiamate neuroni. In precedenza, si credeva che il numero di neuroni in una persona fosse predeterminato e non aumentasse dal momento della nascita. Cioè, se qualcuno ha subito un infortunio o una malattia che ha ucciso alcuni neuroni, il corpo non li sostituirà mai.

Ora sappiamo che questo non è vero. Alcune aree del cervello, in particolare quelle responsabili dell’attività motoria e cognitiva, dell’apprendimento, della memoria e del sistema di ricompensa, il corpo può benissimo crescere da neuroni completamente nuovi attraverso un processo noto come neurogenesi. Forse ciò è dovuto all’effetto dell’esercizio su un certo ormone cerebrale noto come fattore neurotropico cerebrale (BDNF). Per il cervello, il fattore neurotropico è una specie di fertilizzante.

Мышцы против мозга: как спорт влияет на IQ - mport.ua

Diversi studi hanno chiaramente dimostrato che l’esercizio fisico aumenta significativamente la produzione di fattori neurotropici. Negli esperimenti sugli animali, è stato dimostrato che più BDNF è sintetizzato nel cervello, maggiore è la sua capacità di apprendere, memorizzare, assimilare informazioni, migliorare l’umore e aumentare il “controllo inibitorio”.

Il controllo inibitorio ha a che fare con l’autocontrollo. Questo termine è usato per definire la capacità di una persona di posticipare deliberatamente il momento dell’incoraggiamento. L’esercizio aumenta il grado di controllo inibitorio, che successivamente migliora la nostra capacità di cambiare abitudini o schemi di comportamento stabiliti. A sua volta, questo ti consente di concentrarti nuovamente sul raggiungimento di obiettivi più globali che portano maggiori benefici a lungo termine. L’esempio più semplice sarebbe lo sviluppo della forza di volontà e l’abitudine di iniziare la giornata con un allenamento, piuttosto che rimandarlo “dopo il lavoro”, quando non è sempre possibile allenarsi.

L’effetto di diversi tipi di stress sulla funzione cerebrale

Gli esperimenti hanno esaminato gli effetti di quattro tipi di esercizio sulla neuroplasticità e sulla neurogenesi. In ogni caso, i risultati hanno confermato i dati esistenti e fornito nuove informazioni sul fatto che l’attività fisica ha un effetto diretto – e molto materiale – sul cervello.

Esercizio cardio

Tutti i tipi di esercizio hanno effetti positivi sul cervello, ma il cardio è particolarmente efficace nell’aumentare il flusso sanguigno in aree chiave. I risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Advanced Discoveries of Human Neurophysiology hanno mostrato che le donne con un livello più elevato di forma fisica (misurata dal consumo massimo di ossigeno) hanno ottenuto un punteggio maggiore sulle funzioni esecutive. Gli scienziati hanno anche scoperto che queste donne hanno aumentato il flusso sanguigno alla corteccia prefrontale, l’area del cervello responsabile del processo decisionale, della pianificazione per il futuro, del comportamento e delle emozioni orientate agli obiettivi.

In che modo lo sport influisce sulle prestazioni mentali

Allenamento della forza

Uno studio pubblicato nel Bulletin of Neurophysiology ha dimostrato che un regolare allenamento della forza può avere un effetto positivo sulla salute del cervello nelle donne. Gli scienziati hanno concluso che le donne che si allenano per la forza almeno una volta alla settimana ottengono un flusso sanguigno significativamente maggiore al cervello rispetto a quelle che non si esercitano. Il deterioramento della circolazione cerebrale a seguito del naturale processo di invecchiamento influisce negativamente sulla salute fisica e mentale. Aumenta il rischio di ictus, depressione, stanchezza cronica e declino cognitivo.

In che modo lo sport influisce sulle prestazioni mentali

Yoga

Il documento di ricerca, pubblicato sulla rivista Ancillary Therapy in Clinical Practice, ha esaminato vari studi che esaminano gli effetti dello yoga sull’attività cerebrale e sui cambiamenti strutturali nel sistema nervoso centrale. I risultati hanno mostrato che lo yoga e l’esercizio posturale aumentavano significativamente l’attività cerebrale. Gli autori hanno ipotizzato che potrebbe migliorare l’umore, la vigilanza e le sensazioni generali di benessere.

abilità sportive e mentali

Allenamento ad intervalli ad alta intensità (HIIT)

Ricerche recenti suggeriscono che brevi periodi di attività submassimale, noti come allenamento ad intervalli ad alta intensità (HIIT), possono migliorare la circolazione cerebrale e il trofismo neuronale, che possono portare a un aumento dell’attività cerebrale.

L'impatto dello sport sulle prestazioni mentali

Molti degli studi sopra elencati sono preliminari e vengono condotti in un territorio relativamente nuovo per la ricerca sul cervello. Tuttavia, gli scienziati stanno già scoprendo molti cambiamenti molto reali, molto tangibili e materiali che si verificano a livello cellulare all’interno del cervello sullo sfondo di una maggiore attività fisica. E sebbene ci siano ancora molte ricerche da fare, ciò che una volta era basato sulla fede sta diventando un fatto riconosciuto e dimostrato dalla scienza.